ALANISTI - ONLINE      

Alano dalla A alla Z

  Webmaster Ciro Spinella

   pagine visitate dal 15.02.05 Hit Counter

 

LA STORIA DI CIRO

 

Buongiorno, grazie di avermi dato la possibilità di essere tra voi.

Ho trent’ anni e da quando avevo circa 5 anni amo l’alano, guardavo Scooby Doo credo si scriva cosi scusate se sbaglio e mi sono innamorata. I miei genitori hanno cercato di accontentarmi ma a quel tempo avevamo già due boxer con cui ho passato molti anni ma purtroppo quando morirono decisero di non prendere altri cuccioli perche quando mancano si forma un vuoto incolmabile.

Non contenta chiamavo gli allevatori e i canili per adottarne uno bianco anche se so che hanno un sacco di problemi ma li amavo cosi tanto da volerne uno da accudire e amare.
Ho dovuto rinunciare fino a quando i miei zii ne acquistarono due e ben presto nacquero 11 stupendi cuccioli ovvio uno era il mio bambino nacque per primo è un merle e si chiama Ciro, amavo quel nome per varie ragioni e lo chiamai cosi .

Tutto bene per i primi due anni, purtroppo poi successe una cosa terribile, me lo portarono via e per un anno lo cercai credetemi ovunque, spero di poter continuare quello che ho da raccontare perche so che tutti voi possiate capire cosa vuol dire perdere una presenza cosi grande, non solo per le dimensioni ma per il vuoto dell’ amore che ti danno che in quel momento non avevo più e il non sapere dove fosse e in che mani si trovasse.
Mi è stato portato via mentre ero al lavoro ma credetemi abitavo in una casa con giardino piena di vicini intorno ma nessuno ha visto niente, non e cosi facile portare via inosservati un alano .

Ciro era abituato a vivere in simbiosi con me mangiava con me,dormiva con me, e in un momento della mia vita in cui mi sentivo a terra mi ha dato la forza di andare avanti con il suo amore e la sua dolcezza, ancora ora mentre scrivo questa cosa mi viene il magone. Quando tornai quel pomeriggio lo chiamai ma lui non c’era più, corsi fuori e lo cercai fino a notte ovunque, feci denuncia ma i carabinieri mi dissero che per loro era inutile, che un cane è pur sempre un cane e non un bambino ed intanto era inutile.

Voglio sperare che sia un episodio isolato e che invece ci siano persone sensibili nelle forze dell’ordine.

Da quel momento piansi piansi piansi ma non riesco neanche a dirvi quanto, non bastarono volantini, ricerche, telefonate a tutti i canili e veterinari,lui sparito nel nulla. Lo cercai e poi dopo giorni, mesi, tutti mi dissero di lasciar perdere che sicuramente era lontano o morto.

Mi venne la depressione diventai 42 kg sentivo che era vivo e che io ero impotente e nessuno mi aiutava tranne mia cugina, fu proprio lei a regalarmelo e ad aiutarmi tantissimo.

 

Dopo un anno di ricerche mi chiamarono delle volontarie del canile di Torino che avevano visto un cane nei giardini con un anziano signore e forse era lui.
Corsi là, era stato preso in adozione ma non era nel posto dove era stato denunciato, subito lo chiamai con il suo nome… rimase pietrificato, era malandato e camminava male, mi guardò e non alzo gli occhi per due mesi.

Lo portai a casa e fu difficile riprendere la sua fiducia credo che pensasse che lo avessi abbandonato.

Dopo tante ricerche, andò tutto per il meglio e con tanto amore diventò di nuovo in salute e affettuoso e buono come allora, credo che lui sia nato due volte per me ed e stato un miracolo ritrovarlo, ringrazio ancora adesso le volontarie per avermi ridato la felicità.

Voglio dire a chi purtroppo si trovi nella situazione analoga di non perdere la speranza ,che la forza dell'amore fa miracoli.

 

Alessandra

 

<<< INDIETRO


Inviare un messaggio ad alanisti-online per eventuali errori, omissioni o domande inerenti le pubblicazioni su questo sito web !
Copyright 2008-2015 Alanisti-Online - sito Web ideato e realizzato da
Ciro Spinella - tutti i diritti riservati - Tutto il materiale di questo sito è proprietà di "alanisti-online" !
E' vietata la riproduzione anche parziale senza il consenso dell' autore. Risoluzione consigliata 1024 x 768