I cani hanno paura del buio

I cani hanno paura del buio proprio come succede ai bambini. È quasi un'ansia notturna, più frequente nei cuccioli che sono appena stati separati dalla madre ma che si manifesta anche tra gli individui adulti. Può capitare che, quando i padroni sono a letto addormentati e la casa è sprofondata nell'oscurità, il cane non riesca a trovare pace.

Così Fido si aggira inquieto per casa, con la coda tra le zampe, uggiolando e guaendo in maniera penosa. A volte si mette persino ad abbaiare oppure ad ululare, chiamando a raccolta i membri della sua famiglia. È come se si sentisse solo, abbandonato, dimenticato e messo in disparte.

Come si può intervenire? Può sembrare assurdo e magari far sorridere qualcuno ma, proprio come accade per i bambini, anche per i cani si può rimediare a questa agitazione psicologica tenendo accesa una piccola luce. È quanto sostiene il dottor William D. Fortney, professore di Medicina dei piccoli animali nel Dipartimento di Scienze cliniche della Kansas State University. Secondo il dottor Fortney, una fonte di luce, anche se fioca come quella di una piccola abat-jour o di una di quelle lampadine che si usano nelle camere dei bambini, è in grado di rilassare il cane spaventato dal buio, di tranquillizzarlo fino al mattino.

Molto spesso l'ansia notturna è dovuta al fatto che il cane vede poco al buio e questo succede in particolare agli animali anziani che hanno problemi di cataratta agli occhi. Una piccola luce li può allora aiutare a vedere un po' di più, a muoversi per la casa, a dirigersi verso la ciotola dell'acqua se hanno sete, a trovare l'angolino preferito per cercare di dormire.

Se il nostro amico a quattro zampe ha la possibilità di dormire in casa, magari nella stessa stanza in cui dorme il padrone, può comunicare da subito il suo disagio, proprio come lo farebbe qualsiasi altro membro della famiglia.

Se il cane di notte ha paura e soffre di insonnia, è sbagliato consolarlo con carezze, perché il nostro amico a quattro zampe, che ha una memoria di ferro e ricorda perfettamente ogni circostanza, potrebbe in seguito fare finta di avere paura al solo scopo di attirare l'attenzione nei momenti in cui vuole compagnia.

Il cane deve anche imparare a rispettare alcune semplici regole di convivenza. In ogni modo non bisogna ignorare la sua ansia ma favorire il suo rilassamento lasciando accesa una piccola luce oppure una fonte sonora. È incredibile quanto possa sentirsi più tranquillo un cane ansioso con una radiolina accesa a basso volume posta accanto alla cuccia.