ALANISTI - ONLINE      

Alano dalla A alla Z

  Webmaster Ciro Spinella

   pagine visitate dal 15.02.05 Hit Counter

Testimonianze sul CARATTERE DEI NOSTRI ALANI

 

Da: architettura.citta@libero.it

Data: 26/03/2009 15.30

A: <alanisti-online@libero.it>

Ogg: io e Giuditta

 

Ho avuto una grande amica nella mia vita. E ogni volta che penso a quanto amore mi ha dato, mi si scalda il cuore. So che ne arriveranno altre, ma Giuditta era l'Amica. Siamo state fortunate entrambi, alanona fulva felice e pripretaria molto amata. Aveva un nome altisonante: Giuditta dei Cinegeti, figlia dell'allora pluricampione Liebe dei Cinegeti, ma per me è sempre stata

quella magnifica cucciolona che ho avuto la fortuna di incontrare a casa di Marina Salmoiraghi; per gioco due sole esposizioni..e poi, solo la sua famiglia,( e soprattutto i miei figli, ai quali ha insegnato a camminare! ). Per noi aveva già conquistato tutti i titoli del mondo. Ha vissuto più di dodici anni felici.

E ora, è tempo di fare altre amicizie....forse proprio con S.O.S. Alani...

un caldo saluto, Pier Carla Ferrero

 

Da: agnugrao8 [mailto:agnugra@libero.it]
Inviato: domenica 14 dicembre 2008 21.47
A: alanisti-online@libero.it
Oggetto:

Ho scoperto il vostro bellissimo sito dopo una settimana che è morto il mio stupendo alano; ho avuto decine di cani , tutt'ora ne ho tanti ma, il mio alano non può essere paragonato a nessuna razza: è semplicemente perfetto! C'e solo un difetto, quando va via il dolore è così grande che, se fossi sicura/o dell'esistenza di un mondo dopo la morte, lo seguiresti. L'amore che sanno donare gli alani è smisurato, sembra che respirino il tuo respiro, l'amore che ti comunicano con il lorio sguardo che sembra perennemente posato su te, è disarmante eppure sono discreti; pare che, consapevoli della loro mole, cercano di starti vicino con discrezione, analizzando la tua espressione per capire se vuoi giocare con loro o stare buoni facendosi "piccoli piccoli". Era figlio di campioni ma poichè era il più gracile della cucciolata era rimasto invenduto e lo stavano facendo quasi morire di fame, lo pagai poco,il proprietario/commerciante non riteneva valesse la pena di sprecare cibo per lui, da adulto era molto più bello e perfetto come standard di razza del fratello campione.  Un cancro me lo ha portato via, ma sento ancora i suoi passi, ogni tanto mi pare di sentirlo abbaiare e aspetto sempre che metta il muso sotto il mio braccio per farsi accarezzare Mi manca, mi manca tanto.

Amici alanisti non mandateli via quando vogliono le coccole, un giorno (auguro a tutti molto molto lontano) potreste non avere più il suo capoccione da accarezzare.

Perdonatemi ma vi invidio!   

 

Vorrei parlarvi dalla mia esperienza sui cani, sulle adozioni e sull’alano.

Io e mio marito adoriamo i cani (e gli animali in genere) e il primo cane lo abbiamo adottato in canile ed è cresciuto in appartamento con mio figlio vivendo fino a 17 anni !

 

Poi abbiamo deciso di prendere una casa con giardino proprio per essere più liberi nell’avere un cane e, poiché ci piacciono grossi, abbiamo preso il nostro primo alano ( non da esposizione ma sicuramente col carattere dell’alano ! Così come avevamo letto su un libro ma che non pensavamo potessero essere realtà)  e qui viene la “fregatura” perché chi ha avuto un alano non può più farne a meno né può pensare di cambiare razza, questo almeno è il mio parere, perché è proprio il carattere la sua nota distintiva, anche la bellezza ma non solo……

Ora siamo al quinto alano, ne teniamo sempre una coppia (maschio e femmina) perché si facciano compagnia e possano giocare durante la nostra assenza - purtroppo lavoriamo ancora -  e poi la sera tutti sul divano !!! Cosa c'è di più bello !?!? Cosa importa dover rinunciare a tante cose, ferie comprese ?!?!

Di questi cinque, tre li abbiamo adottati 2 recuperati da abbandono ed 1 addirittura maltrattata e malata che è poi quella che ci ha dato maggiori soddisfazioni e affetto ma che ci ha fatto anche più soffrire perché dopo un anno speso a recuperala sia fisicamente che psicologicamente, ci ha lasciato a soli 3 anni per una torsione che seppur affrontata con una  corsa in clinica ed immediato intervento nulla è valso a salvarle la vita..

Anche il prenderli già adulti non ha mai creato il minimo problema…..si sono sempre adattati subito e benissimo.

 

Concludendo volevo  dire che non sempre un alano viene preso per snobismo (quindi non per la bellezza ma per il carattere) che non sempre è perché ci sono pochi soldi da spendere (mantenerne 2 costa parecchio! E non solo in cibo..) ma semplicemente, come nel nostro caso, non avendo interesse ad esposizioni o riproduzione, abbiamo sempre preferito adottare un alano in difficoltà piuttosto che comprare un “campione” se poi sono anche belli e col pedigree tanto meglio, ma non fondamentale, fondamentale è il carattere…

 

Quante storie avrei da scrivere, dovrei dedicarne una ad ognuno dei miei ragazzi  ma forse non basterebbe un libro……..forse lo scriverò quando andrò in pensione !

Daniela

 

Da: valentinaoddone [mailto:valentinaoddone@libero.it ]
Inviato: martedì 13 maggio 2008 20.36
A: alanisti-online
Oggetto: Ecco come ho conosciuto un enorme cucciolone Blu

 

Ciao a tutti!

Mi chiamo Valentina e come tutti voi ho avuto la fortuna di incontrare nella mia vita oltre che un uomo stupendo,il mio Gian, anche un enorme cucciolone di alano blu di nome Quark.

Ecco la mia storia...

Grazie ai miei genitori ho imparato ad amare i cani e a vivere con loro rispettandoli in quanto esseri viventi,ho sempre avuto cani di razza e non di razza, ma una meraviglia come Quark non l'avevo mai vista.

 

Quark è un alano blu, il prossimo mese compie 6 anni ed è un concentrato di 83 Kg di dolcezza infinita.

E' il cucciolone del mio fidanzato ed è per questo che io l'ho conosciuto 4 anni fa quando ho iniziato a frequentare Gian.

Il piccolo, così lo chiamo io ma in realtà ha moltissimi soprannomi, mi ha rubato il cuore!

Voi potete capirmi: lo sguardo di un alano ti prende l'anima, il modo con cui ti studia ed impara ad amarti ti rende felice ogni giorno.

Molti dicono <<ma sì è un cane!>> ed io dentro di me sento che ha un'anima ed una coscienza.

Quark è molto affezionato a Gian , è devoto al suo padrone e sono inseparabili.

E' un tesoro inestimabile, è un essere puro di cuore e meraviglioso.

Il pomeriggio Quark ed io lo trascorriamo sempre assieme e posso dirvi che ho imparato a parlargli (alcune volte mi sbuffa perchè vuole far nanna e non vuole sentire una mosca volare!!!), nei suoi occhi vedo tanta bontà e tanta sincerità.

Alcuni reputano noi animalisti dei fuori di testa, per molti è inconcepibile vedere un padrone parlare al proprio cane, guardare la tv con il proprio compagno di vita (perchè questo è Quark per noi)...

E' curioso sottolineare il caratterino del nostro cucciolone.

Quark è un "figlio unico" poichè non abbiamo altri animali e si comporta di conseguenza.

Tempo fa è stato qualche giorno con dei suoi amici alani a casa di un nostro conoscente e lì lui pretendeva che tutto fosse suo!!!

Il testardone non diventa aggressivo ma leggermente noioso e pedante e gli altri cani gli cedono quello che vuole per stanchezza.

Un'altra caratteristica del cucciolone è che lui non dorme se non ha la sua copertina, qualunque stagione sia lui deve avere la copertina....E' davvero incredibile!

Ci sono mille avventure da raccontare, ma quello che voglio sottolineare è che un ALANO è la BONTA' sottoforma di cane!!

Ringrazio Gian per la fiducia che ripone in me quando mi affida il nostro Tesoro che per noi è un figlio!

 

A te nostro piccolo Quark!

 

 

http://wpop2.libero.it/ni/pix_1x1.gif

 

Oggetto:

la storia di Athos

Ricevuto il:

16/03/08 22:43

http://wpop2.libero.it/ni/pix_1x1.gif

http://wpop2.libero.it/ni/pix_1x1.gif

http://wpop2.libero.it/ni/spazio_v.gif

http://wpop2.libero.it/ni/pix_1x1.gif

ATHOS

Halkidiki è entrato nella nostra vita. Ma prima che racconti la sua storia sono felice di aver letto le storie del sito e di aver capito che siamo tutti uguali- i cinofili- con una gran voglia di dare e ricevere amore. Infatti non riuscivo a spiegarmi cosa mi era accaduto per tutte le pazzie che avevo fatto per salvare Athos. Se non le avessi fatte mi sarei sentito un poveraccio e sarei andato in depressione per anni.Perchè il nome Athos? Sì si riferisce alla montagna sacra della penisola calcidica, in Grecia, perchè quando è arrivato per chiedermi aiuto, è stato naturale ,per la sua mole , chiamarlo con il nome della montava ivi esistente. Era un cane abbandonato, picchiato, con dei segni delle ferite per litigi con altri cani per la ricerca del cibo e la mattina del 7 luglio me lo trovo davanti alla barca che mi guarda con quegli occhi e scodinzola. Sono impazzito. Non sapevo come salvarlo perchè avevo dietro i due labrador ed eravamo arrivati in fuoristrada- due giorni di viaggio con anche il traghetto- ed Athos era molto aggressivo con gli altri cani- compensibilmente!-. Semplice: lo affido ad un amico, parto immediatamente con i due per l'Italia, arrivo a casa - Vigevano- la sera del 18 luglio ed il giorno dopo riparto immediatamente ed in quattro giorni di viaggio lo porto a casa. Non potete immaginare il viaggio!!! Non voleva, per paura , salire in macchina e non è facile sollevare 70 kg di peso e farlo accomodare sul sedile posteriore di una land rover. Oltretutto il sedile è altissimo. 15 giorni di adattamento con i labrador e poi finalmente tutti insieme a giocare. Devo dirvi che Athos ha una pazienza infinita perchè i labrador sono dei rompiscatole incredibili! Ma di che razza era Athos? Le gambe- il termine zampe lo riservo agli umani- sicuramente di un alano ma non conoscendo questa razza per il fatto che non avesse le orecchie appuntite mi faceva pensare ad un misto, il che per me non costituiva assolutamente un problema. Solo oggi per curiosità cerco su internet le caratteristiche dell'alano e grazie al vostro sito scopro che è un bellissimo esemplare di alano fulvo, perfetto in ogni particolare, anzi ha una silhouette incredibile!! Ma questo non importa.Importa solo il fatto che la mia vita è cambiata, in peggio secondo l'opinione degli egoisti, in meglio secondo il mio parere. Cosa mi interessa del giardino distrutto, del fatto che non potrò più andare in ferie, del fatto che non mi molla un secondo- a proposito non scandalizzatevi se vi dico che usciamo tutte le mattine e mi accompagna a casa dei pazienti . Li visitiamo insieme!! Qualcuno si scandalizza? Cambi medico, non mi interessa ma il fatto è che tutti gli vogliono bene e sono felici quando lo vedono apparire. Il morale di questa storia? Non lo so , io ero un uomo felice e fortunato ed amato, con quattro figli meravigliosi e cinque nipoti. Aggiungiamoci anche i due labrador. Cosa mi mancava dunque? Non lo so, so per certo che se non avessi salvato il mio cagnone, ed ancora adesso quando ci guardiamo negli occhi mi commuovo, mi  sarei sentito una un poveraccio. Vi ringrazio per il vostro bellissimo sito e soprattutto ringrazio gli estensori delle storie vere. Vi è solo un piccolo problema. Che è impossibile leggerle perchè gli occhi si velano- eufemismo. 

Beppe   srcparalos@tiscali.it

 

Da: Mark Durego [mailto:salentodoc@gmail.com]
Inviato: martedì 25 settembre 2007 15.01
A: alanisti-online@libero.it
Oggetto: storia

Salve a tutti gli amici degli animali,sono Marco,un amante degli animali e in particolar modo dei cani.Ne avevo gia' 2 fino a qualche settimana fa,entrambi "trovatelli",e ora si e' aggiunto Feel,un alano blu che ora ha 3mesi.Volevo complimentarmi con voi per il vostro sito dedicato a questa splendida razza,qui ho trovato molti consigli utili.
Ho trovato interessantissimo il link sulle storie vere vissute con gli alani,mi son messo perfino a piangere leggendo la storia di Alessandra e Duca.
Io sto vivendo un periodo bruttissimo,forse il piu' brutto della mia vita,poiche' dopo 3 anni e mezzo e' finita la mia storia d' amore.Appena mi son lasciato  ho pensato subito di prendermi un alano perche' era ed e' il mio cane preferito sin da bambino.Era stato sempre nei miei progetti prendermi un alano,ma volevo aspettare,eppure vedendomi in questa situazione non ho esitato un attimo.ho passato intere giornate a pensare,a domandarmi cosa ho sbagliato nel mio rapporto,senza mai darmi una risposta valida.ho sofferto tanto,e continuo a soffrire tutt'ora,perche' e' da solo 1mese che sono single.
comunque presi la decisione e contattai un ragazzo calabrese,mi mando' le foto dei cuccioli e scelsi
Feel, un cucciolo blu.
Me lo spedirono in aereo poiche' lavoro vicino Trieste e non potevo andare a prenderlo,e quando arrivai in aeroporto mi aspettava in una gabbietta un cucciolo con 2 zamponi grandi cosi'.era spaventato,sicuramente ancora traumatizzato dal viaggio,comunque apri' la gabbia e lo tirai fuori,era disorientato,ma dopo poco inizio' a camminare e annusare il posto.dopo un po' lo portai a casa e mi stessi tutto il giorno con lui.La notte provai a farlo dormire in una cuccia che avevo preparato,ma piangeva,cosi' lo coricai con me nel letto,e da allora dorme ogni notte con me.In quei giorni venne la mia ex per vederlo,e.......indovinate un po'?Feel abbaiava solo a lei,come se sapesse quello che mi aveva fatto,come se sentiva i miei sentimenti,ecco perche' l'ho chiamato Feel(dall'inglese to feel = sentire uno stato d'animo).E' un cane prodigioso,mi stupisce ogni volta,non ci ho messo niente ad imparargli di non fare i bisogni in camera,o aspetta che esca o va fuori.mi segue ovunque,anche nelle passeggiate,io lo lascio senza guinzaglio e lui e' sempre li' con me.Poi torniamo a casa e giochiamo e ci coccoliamo.E' incredibile lo sguardo che ha,quando ci guardiamo negli occhi e' come avere difronte una persona e sono convinto che i cani sentono tutto cio' che li diciamo,sono intelligenti,e soprattutto gli alani che si adattano alla perfezione alla vita domestica e sono attaccati in modo quasi morboso al padrone,cosi' come sono convinto che in ogni essere vivente risiede un'anima uguale alla nostra ma in "involucri" differenti.Sono sicuro che col passare del tempo staro' meglio e Feel potra' darmi quell'amore che cerco invano in una persona e io potro' amarlo come ho amato la mia ragazza.La cosa piu' bella dei cani e' che loro capiscono l'amore che gli dai e ricambiano,LE PERSONE INVECE NO.Un Grazie a tutti coloro che amano gli animali e che credono in loro.
Non abbandonateli!!!!!

 

Da: "OMVA"Uff.commerciale_Dèsirèe [mailto:uff.commerciale@omva.it]
Inviato: mercoledì 28 febbraio 2007 17.33
A: alanisti-online@libero.it
Oggetto: carattere

CIAO A TUTTI ! Io sono Desy e lui è Renò (per la precisione Jan Renò come l' attore!)  che dire del mio bricconcello..eh eh !! è una vera valanga di emozioni averlo con me ! è il mio compagno, il mio amico, confidente non che padrone di casa !! anch' io ho avuto altri cani prima, ma ..un Alano ti cambia la vita ! ..sarà per la mole, saranno i loro occhi sornioni ma cosi penetranti ! sò solo che è un grande amico ..quando son stata male mi è stato vicino e il suo affetto, il modo in cui ti amano è ineguagliabile ! lo sò ..sembra che stia parlando di una persona , ma invece è il mio cucciolone ..eterno !!! si perchè nonostante l' età (5 anni !) è sempre un cucciolo ..però ..posso dire con  fermezza che è un vero cane da compagnia, io prima abitavo in appartamento è lui è sempre stato sereno, sul suo lettone vicino al divano ! ..ora per fortuna abbiamo cambiato casa ..gli ho regalato un cortile ..ma sapete una cosa ..preferisce sempre il suo letto ! eh eh !..pigro come pochi ed esuberante appena gli si fà una coccola in più !!! un difensore della sua proprietà e naturalmente di me ..geloso come pochi ..ma anche affettuoso e giocherellone con altri amici a 4 zampe !(è vissuto per 3 anni con un gatto !) insomma ..una vera scoperta ..una vera emozione viverci insieme !! l' unica pecca ...le bave !! eh eh !! insomma ..non sò più cosa voglia dire aver un vestito pulito !! ma ..quando abbracci un alano ..quando abbraccio il mio Renò ..bè solo chi ne ha uno vicino può saper cosa si prova !

un saluto e una zampata dal mio bricconcello !!

 
Da: Invidia [mailto:invidia@email.it]
Inviato: mercoledì 29 novembre 2006 19.48
A: alanisti-online@libero.it
Oggetto: piccola storiella e presentazione!!

Ciao a tutti ! siamo Alessandro e Micaela,"papà" e "mamma" di Bruto, un alano tigrato di 2 anni! e' il primo alano che abbiamo, e come tanti stiamo già pensando di prenderne un altro!

voglio scusarmi se mi dilungherò un pochino, ma spero di strapparvi qualche sorriso come fa lui con noi.... quello che amiamo del nostro bambinone, e' la sua infinita dolcezza,  la sua infinita pazienza e il suo modo di essere attore e protagonista delle nostre giornate ! tanto per dirne una ogni giorno gli appioppiamo un nomignolo diverso in base alla parola più ridicola che sentiamo durante il giorno Bombetta,bubi,prepuzio,reverendo bubi, bubusan, bubuphone, bubuland ecc ecc...
Quello che lo distingue dagli altri alani e' la sua vivacità e il fatto che deve sempre e comunque essere al centro della attenzione.. il suo comportamento cambia moltissimo dalle mura domestiche alle passeggiate in centro città.... in casa e' un adorabile combina guai.. ci accorgiamo quando ne sta pensando una delle sue perchè inizia a scodinzolare da solo, poi ti guarda con occhio assassino..e se non sei svelto a spostarti ti salta addosso per giocare.. con il suo musone apre le ante scorrevoli dell'armadio e inizia  correre per casa col suo trofeo cioè  i vestiti più belli e appena stirati...  quando beve corre verso di noi e ti appiccica addosso il suo musone bagnato sapendo benissimo che ci arrabbiamo.... quindi lo fa consapevolmente... apre le porte di casa, si dirige furtivamente in cantina dove ci sono appesi i salumi e in stato di trance lecca i salami appesi. il suo rapporto con la cucina e' sempre stato di attrazione fatale, quindi l ingresso alla cucina e' sbarrato con una scopa ! un giorno quando era cucciolo,la mia fidanzata aveva messo il pranzo in tavola e io ero intento alle pulizia domestiche con la scopa che avrebbe dovuto sbarrare la porta della cucina.. non appena micaela si e' assentata per prendere l acqua in cantina bruto ha preso possesso della tavola spazzolando tutto in 2 minuti di orologio e sporco di sugo, e epro per la conquista della tavola si e' precipitato verso la sua cestona di giochi vuotandola con foga e iniziando a correre per casa con un giocattolo per turno. quando per casa ci sono ospiti e il controllo sulla cucina e' meno severo non perde occasione per infilarsi in bocca qualche manicaretto... non ha ancora imparato a dominare le sue reazioni... quando esce dalla cucina con il trofeo ben nascosto dalle sue labbrona pendenti,non riesce a trattenersi dal ridere.. ovviamente lo manifesta scodinzolando e evitando lo sguardo di chi lo ha colto sul fatto.... "bruto cosa hai in bocca?" ... scodinzolando scappa per tutta casa come un rugbysta intento a fare meta dalla parte opposta della casa... ma la cosa strana e' che quando lo si raggiunge e gli si mette la mano in bocca il trofeo "esce" integro!..solo un po piu' condito.. quando e' a riposo sul suo puff ogni tanto fa qualche puzzetta silenziosa, alche' sbruffa si gira, si annusa e poi ci guarda ...se ridiamo si arrabbia,si alza e ci salta addoso per giocare pensando di essere un bassotto.. in pratica la micaela che e' la sua vittima preferita e' sempre in compagnia di qualche livido ! la mattina vuole salire sul lettone e da vero bambino non si accontenta dei piedi del letto ma vuole venire in mezzo con la testa sul cuscino e con la pancia all' aria... molto meglio se lo copriamo in inverno, inizia a russare e a farsi spazio finchè non ti alzi dalla disperazione. anche lui come i suoi compari alani, sa benissimo quando e' domenica e la domenica si va per centri cittadini con l intenzione di fare shopping, ma puntualmente torniamo a casa a mani vuote perchè bruto si trasforma in un vero showdog! tantissime persone ci fermano per le solite domande o per fare foto insieme a lui, e lui non rifiuta mai di esibire le sue pose piu' stupide.... per esempio con una zampa sollevata, con la sua fedela "bavazza" che penzola rendendolo a detta sua, un vero sex simbol ! :o)
quando si passa davanti a un mc donald inspiegabilmente si arresta finchè non gli viene comprato il panino (quello più semplice) ma quando esco col panino in mano mi guarda come per dire " barbone!! volevo il big tasty con patatine"... ha imparato a mangiare il panino a più morsi come una persona... ovviamente con ruttino post merenda ! gli piace farsi addobbare con vestiti, felpe, pantaloni, occhiali da sole... insomma e' un vero clown... non riusciamo nemmeno a sgridarlo perche' e' troppo ridicolo.. nonostante tutto ciò la nostra vita col suo arrivo e' cambiata positivamente, perche' col suo modo di essere adorabile e tremendo riempe le nostre giornate di allegria e amore. e' l amore della nostra vita!!
un saluto anche da bruto!!
 

Da: Walter De Nato [mailto:walter.denato@students.unibe.ch]
Inviato: giovedì 25 maggio 2006 21.41
A: cirospinella@libero.it
Oggetto: walter - il mio alano tigrato

Ciao a tutti,

Sono Walter di Berna, Svizzera.

Il mio compagno a quattro zampe è un alano maschio tigrato di otto mesi, di nome Vincent, una meraviglia.

Una volta alla settimana lo porto con me a fare addestramento. Devo dire che nonostante la sua mole e grande indipendenza, non ha problemi

a sottomettersi ai comandi del padrone, anche se un pò pigro, vista la sua stazza.

Consiglio a tutti di portare i vostri alani a scuola, la vita con loro cambia in un modo che è incredibile. Vi guardate e capite tutto l'uno dell'altro, non avrete neppure bisogno di dirgli cosa volete che faccia.

Anche se ogni tanto ha bisogno delle sue marachelle da cucciolo! A proposito, settimana scorsa è successo un fatto incredibile. Mia sorellina Smeralda, di quattro anni, è salita sul divano, ha aperto la finestra e .. fuori con tutto il corpo.

Ecco che il mio alano inizia ad abbaiare in modo alquanto bizzarro, con un tono basso del tutto particolare. A quel punto vado a vedere che succede e vedo che mia sorellina ha osato troppo.

E' incredibile pensare che una alano di otto mesi possa rendersi conto di un pericolo del genere ed essere cosi protettivo anche nei confronti di un bambino, soprattutto .. dovrei dire.

Da quel giorno, mia sorellina non ha mai più avuto timore del mio alano, visto che purtroppo, alcuni mesi fa è nato il terrore dei cani dopo una triste aggressione da lei subita, seppur non grave, da un cane.

Ora si è instaurato, finalmente, un bel rapporto tra Smeralda e Vincent.

Separarli ? Macché ! Mi sono già convinto di tenermi uno dei futuri cuccioli del mio compagno e così via, fin che campo ! Che fatica non prenderne un'altro subito. Resisterò ? Spero veramente di no !

Buon divertimento a tutti con i vostri alani.

 

Da Adelaide Murru
Inviato: domenica 12 marzo 2006 22.23
A: alanisti-online@yahoogroups.com
Oggetto: carattere alano

 

Vorrei descrivere, per chi non lo conosce, il carattere dell'alano anche se non è facile.

Ho avuto diversi cani nella mia vita, anche due dobermann, tranquilli e per niente aggressivi, ma nessuno mai come l'alano.

L'alano è un cane particolare e, solo dopo averlo avuto si può apprezzare fino in fondo il suo carattere e la sua dolcezza.

 Rebecca, la mia femmina di alano di quasi cinque anni, è così affettuosa e dolce che a volte diventa noiosa, ha sempre il muso appoggiato sulle nostre gambe appena arrivo a casa mi viene incontro con uno dei suoi orsacchiotti e lo appoggia ai miei piedi come se fosse un trofeo, se vado a buttare la spazzatura, quando rientro mi fa le stesse feste che mi fa quando manco da una settimana, poi con i denti afferra la sua cuccia, la porta vicino a me e rimane in adorazione per ore, con uno sguardo direi umano. Quando era cucciola e combinava qualche marachella, non riuscivo nemmeno a brontolarla, perchè mi guardava con quegli occhioni....sapeva di aver sbagliato e chiedeva perdono, il loro sguardo è veramente unico e sono intelligentissimi. Rebecca riconosce la domenica da tutti gli altri giorni, la mattina alle sette e un quarto, prima che suoni la sveglia, lei è già davanti alla porta della camera e aspetta, la domenica non lo fa mai. Sono veramente cani eccezionali, ho avuto modo di conoscerne tanti, quelli degli amici, quelli degli allevamenti, sono tutti uguali, di una dolcezza infinita. Oltretutto sono cani molto simpatici, forse non si rendono conto della loro mole e si comportano sempre come cuccioli, non per niente ci sono le barzellette di Sansone e vi assicuro che sono veramente così. Non credo assolutamente che un alano in casa possa creare problemi se ci sono anche dei bambini, anzi con i piccoli sono molto protettivi e ancora più affettuosi che con gli adulti. La mia si lascia fare di tutto e non si ribella mai.

Chi ha avuto un alano, non ne può più fare a meno e spesso compra il secondo, poi il terzo, poi arriva il quarto....Noi ci stiamo pensando già da tempo e penso che presto nella nostra casa ci sarà un altro gigante....Spero di non avervi annoiato.

abbraccio tutti Adelaide.

 

 

Da Nicoletta
Inviato: lunedì 13 marzo 2006 13.43
A: alanisti-online@yahoogroups.com
Oggetto: carattere alano

 

Ciao a tutti, non sono un'esperta ma ho cani da quando ho memoria. Ora una cucciolona di 7 mesi.
E' in assoluto il cane più dolce ed equilibrato che abbia mai avuto. Gioca con mio figlio di 3 anni con una delicatezza  che sembra impossibile per un cane della sua mole. Daniele le si stende addosso (nel senso vero del termine, si sdraia completamente su di lei) e
Isa non muove nemmeno un muscolo tanto che a volte ho il sospetto che non se ne accorga nemmeno.
Lo stesso dolcissimo cane diventa un cavallo pazzo quando deve giocare con i suoi simili, vivace e instancabile.
E sempre lo stesso cane diventa diffidente se si avvicinano a casa persone che non conosce.
Non posso che amare e rispettare un cane così intelligente e tenero.

Nicoletta

 

 

Da: maxmonic2
Inviato: martedì 14 marzo 2006 12.25
A: alanisti-online@yahoogroups.com
Oggetto: carattere alano

Confermo tutto quanto............. anche noi e' la prima volta che abbiamo un alano e la sua dolcezza e' infinita, a volte capita che quando usciamo lo lasciamo a casa da solo sembra che lo sappia e ti
segue come un ombra con il suo sguardo che non ti lascia indifferente e come spesso capita si aggrega anche lui. abbiamo un bambino di 35 giorni, abbiamo fatto in modo che si sentisse sempre considerato da tutti ogni tanto con il suo nasone lo troviamo dentro alla culla, ma e' solo x guardarlo e annusarlo .. dira'... e' questo cosino che la notte strilla e non mi fa dormire.????..... non si puo' non amare un cane cosi' siamo una famiglia direi al completo e felice di avere con noi questo splendido gigante..

Max
 

 

Da F.lli Brivio
Inviato: martedì 14 marzo 2006 15.57
A: alanisti-online@yahoogroups.com
Oggetto: carattere alano

Rifacendomi al tuo argomento, Max, vi racconto questo: quando ero incinta l'alanona che mi ha accompagnato per tanti anni, era la mia "ombra ingombrante", ne era perfettamente conscia, mi coccolava con il suo nasone umido e faceva particolare attenzione a non tirare il guinzaglio. Quando sono tornata a casa  con il neonato, Tosca non ha mostrato alcuno stupore di fronte al nuovo essere: lo ha annoverato tra quelli "di casa", da controllare e difendere. Era sempre lì, discreta e vigile, vicino alla carrozzina o al lettino, pronta a chiamarmi al primo accenno di pianto ed ad accogliere con un sordo ringhio eventuali estranei troppo curiosi.

Per il primo anno di vita mio figlio ha avuto una baby sitter ineccepibile, paziente e dolcissima.

Dopo il grande dolore per la perdita della nostra amatissima cagnolona (11 anni compiuti) e 2 mesi di "senza cane", l'alanite acuta ha fatto sì che ai primi di settembre varcasse la soglia della nostra casa Clara, anche lei arlecchino.

Ha compiuto in questi giorni 8 mesi. E sono quasi  6 mesi di guai, pasticci, confusione, ma anche divertimento, gioco, allegria, e ....sorella del cucciolo bipede. I due cuccioli giocano tantissimo insieme e insieme combinano guai e marachelle a non finire.  Claretta dimostra una dolcezza ed un'attenzione nei confronti del "fratello" quasi inimmaginabili, soprattutto a confronto di quello che fa quando gioca con noi adulti e soprattutto con gli altri cani. Qualche giorno fa la commessa del negozio in cui eravamo entrati si era completamente persa in 1000 coccole e stava snocciolando la solita infinita serie di domande sugli alani, quando, mio figlio, poco più di un anno e 1/2, ha preso il guinzaglio di Clara e, dopo aver fatto capire che era "il suo cane" ed essersi pavoneggiato per questo, ha cercato di allontanarsi, seguito prontamente dalla bavosa. I due cuccioli avevano perso la pazienza !

L'ultima cosa: Tosca è sempre venuta qui in ufficio con me tutti i giorni. E anche lei, come Rebecca, conosceva i giorni della settimana: al sabato non voleva lavorare e.... non ho mai più lavorato ! 

Cristina

 

 

Da: Andrea
Inviato: giovedì 6 aprile 2006 9.20
A: cirospinella@libero.it
Oggetto: CARATTERE ALANO

Ciao a tutti, siamo Andrea e Cosetta,

Abbiamo un alano di 3 anni mantel di nome Pedro ed è fantastico ed intelligente.

E’ il secondo alano che ho la fortuna di avere; prima avevo una femmina tigrata ora un maschio mantel, nonostante le differenze di carattere e comportamento in alcune sfumature tra la femmina e il maschio posso confermare che l’alano è un cane intelligentissimo, praticamente “umano”, dolcissimo, paziente, geloso dei padroni, possessivo, furbo, tollerante, equilibrato ma all’occorrenza molto aggressivo con chiunque tenti di entrare in casa o di aggredire i padroni ( non conviene farlo arrabbiare – un cane di 90 kg con la potenza che ha può essere devastante).

Non solo conosce i giorni della settimana ma anche i giorni di festa e persino le ore dei giorni, un esempio che posso fare è che io tutti i sabato pomeriggio vado via per fare delle commissioni sempre alla stessa ora e lui lo sa ed è tranquillo ma se io vado via anche solo 1 ora prima Pedro è disperato, piange e ulula fino a quando non ritorno a casa anche se con lui c’e’ Cosetta.

Con i bambini è paziente, dolce e coccolone. Quando andiamo al centro commerciale “Le gru” tutti i bambini anche molto piccoli lo abbracciano, gli tirano le labbra e le orecchie lo accarezzano e lui molto dolcemente li annusa e li lecca ma si muove pianissimo per non fargli male e si fa fare di tutto.

Ovunque andiamo Pedro diventa la mascot per la sua bellezza, dolcezza, simpatia, la voglia di giocare e intorno abbiamo sempre moltissime persone che si fermano a guardarlo accarezzarlo e a fare domande su di lui.  

L’alano oltre ad essere un cane che adora alla “casa” e il “divano” è anche un cane che adora il movimento e l’aria aperta infatti oltre a fare 2 passeggiate nel bosco al giorno e 1 in paese a fare la spesa; avendo la fortuna di abitare in bassa Val di Susa la domenica e nelle ferie lo portiamo a correre in montagna e a fare lunghe passeggiate anche di vari km. In sentieri e prati e lui è felicissimo di essere libero e correre come un “matto”.

Come diciamo noi….. “povero cagnolino“.

E’ un giocherellone e vuole giocare con tutti i cani piccoli e grandi e maschi e femmine… anche se è difficile trovare persone che facciano giocare il loro cane con Pedro vedendolo così grande ma non conoscendo il suo carattere e il suo “stile”.

E’ un “cacciatore” tutti gli animali sono sue prede; cerca di prendere le lepri, lucertole, gatti, rane. Corvi.

Non potremmo mai fare a meno di Lui e quando uno ha un alano non cambierà mai razza, continuerà ad averne e ad adorarli perché sono umani anzi ancora meglio di molte persone.

Ciao a tutti

Andrea e Cosetta

 

Vuoi inserire la tua testimonianza ?  Inviala a alanisti-online allega anche una foto.

<<< INDIETRO


Inviare un messaggio ad alanisti-online per eventuali errori, omissioni o domande inerenti le pubblicazioni su questo sito web !
Copyright 2008-2015 Alanisti-Online - sito Web ideato e realizzato da
Ciro Spinella - tutti i diritti riservati - Tutto il materiale di questo sito è proprietà di "alanisti-online" !
E' vietata la riproduzione anche parziale senza il consenso dell' autore. Risoluzione consigliata 1024 x 768