Nutrizione cellulare

 

Tutti sappiamo che le cellule di tutti gli organismi viventi non sono eterne ma in continuo ricambio .

Partiamo da una considerazione estremamente semplice e logica:  una cellula sana darà origina a cellule sane , mentre una cellula “malata” o “ intossicata” darà origine a figlie con gli stessi problemi .

Se le cellule sono attive , ovviamente , tutto l’organismo avrà un beneficio,  con un buono stato di salute sia fisica che energetica che si manifesta con minor malattie , stato di salute buono , voglia di fare sia fisicamente che energeticamente .

Se invece le cellule sono malnutrite tendono ad invecchiare prima , ad ammalarsi con conseguente disagio di tutto l’organismo ; tendenza alle malattie , poca voglia di fare qualsiasi cosa ecc.ecc.

 

Uno degli apparati sui quali vorrei porre l’attenzione è quello digerente .

Come ben sapete , molte delle sostanze nutritive, vengono assorbite a livello dei villi intestinali .

Per vari motivi i villi sono estremamente sensibili a inquinanti vari e, spesso,  a causa di alimentazione grossolana ( come qualità) , di assunzione di farine animali , di farmaci e molte altre cose , si riempiono di scorie con riduzione della superficie di assorbimento e conseguente aumento del fabbisogno di alimenti , aumento delle feci e stato di intossicazione generale che si manifesta in vari modi .

Nei nostri cani /gatti , solitamente, le prime cose che si notano sono :

a)      una minor lucentezza del pelo ,fino poi a problematiche più gravi di pruriti , odore sgradevole , eczemi ecc.

b)      alitosi

c)      feci maleodoranti e di consistenza non uniforme ( stipsi o diarrea)

d)      minor vitalità

e)       più sensibilità agli agenti patogeni

 

Gli alimenti devono fornire una vera e propria nutrizione cellulare per poter ripristinare la morfologia e la funzionalità delle cellule “ ammalate “ od intossicate .

Per fare questo devono rispondere a 4 requisiti importanti :

 

1 ) ASSIMILAZIONE :  I principio nutritivi vengono , in gran parte , assimilati a livello dei villi e , quindi, solo una pulizia costante degli stessi , permette una buona assimilazione e , di conseguenza , miglior utilizzo dei principi nutritivi contenuto nel cibo . Per questo occorre anche una flora intestinale in buone condizioni .

 

 

2)CIRCOLAZIONE  : Per circolazione intendiamo quella sanguigna . Solo una buona circolazione permette la distribuzione degli elementi nutritivi nelle varie regioni dell’organismo.

Un importantissimo fattore che regola e favorisce questo processo è il monossido di Azoto ( NO )

Questa molecola è uno dei principali vettori delle sostanze nutritive a livello cellulare . Questo elemento è prodotto da alcune cellule ma solo se sono in buono stato di salute .

Se ci sono molte cellule intossicate , la quantità di NO prodotta  è inferiore alla norma e , quindi , anche una alimentazione ben bilanciata non è sufficiente a nutrire l’organismo in quanto manca o scarseggia questo fondamentale vettore.

 

3) ELIMINAZIONE : Tutte le sostanze tossiche o non necessarie devono essere eliminate dal nostro organismo . Per questo servono alimenti ed elementi che depurino i grandi emuntori ( fegato e reni in primis) e che tengano costantemente pulito il lume intestinale  e , soprattutto , che mantengano i villi intestinali sgombri da scorie varie .

 

 4 ) RIEQUILIBRO ENERGETICO  : E’ praticamente quello che i cinesi identificano con le due forze energetiche  Yin e Yang  . 

 

                                                           

 

L’equilibrio giusto tra le 2 forze , positiva e negativa , da equilibrio a tutto l’organismo sia dal punto di vista fisico che energetico .

 

 

E’ chiaro ora , che una giusta e corretta e , soprattutto sana alimentazione è alla base dello stato di salute dell’organismo.

Purtroppo oggi siamo invasi da inquinanti vari , pesticidi , diserbanti ecc. ecc. e , quindi . la nostra attenzione sui prodotti che scegliamo per noi e per i nostri amici a 4 zampe deve essere particolarmente attenta .

 

Concludo riaffermando l’importanza della nutrizione cellulare che , come illustrato , non dipende solo dalla scelta degli alimenta soprattutto dalla qualità e provenienza degli stessi .

 

Gianni dott. Pavan

Medico Veterinario